Collezione: Componenti per mountain bike Hope Technology

Fin dai primi giorni di attività nel 1989, i comproprietari di Hope Technology Ian Weatherill e Simon Sharp hanno mantenuto lo stesso ethos dietro l'attività: prodotti di alta qualità, nessuna cialda di vendita. Lascia che siano i prodotti a parlare. Per quasi 25 anni, Hope Technology ha portato avanti il ​​settore progettando, testando e producendo praticamente tutti i prodotti all'interno dello stabilimento di Barnoldswick, nel Regno Unito. Ecco come è iniziato:

In 1985, Ian Weatherill e Simon Sharp, amici delle prove motociclistiche, hanno lasciato Rolls Royce Aerospace e hanno creato la propria azienda di produzione di utensili, IPCO che produce maschere e attrezzature per le aziende aerospaziali locali.

Non contenti dei loro freni cantilever, nel 1989, insieme al dipendente Owen Hardisty, decidono di crearne uno proprio. Le pinze erano azionate da cavi e utilizzavano mozzi posteriori avvitati sulla parte anteriore della moto, con il rotore avvitato su di essi.

Nel 1990, la loro azienda IPCO si sposta di 3 miglia dalla fabbrica di Nelson (1,500 piedi quadrati) a un nuovo stabilimento a Colne, nel Lancashire (11,000 piedi quadrati), il "capannone della speranza" successivamente cambiato in "Mulino della speranza". Poi, nel 1991, aDopo 2 anni di progettazione e realizzazione di mozzi e freni per uso proprio e di amici, Hope Technology viene creata per produrre e vendere freni a disco e mozzi. Il freno a disco meccanico è stato il primo prodotto venduto sul mercato.

Il 1991 ha visto anche Hope realizzare i suoi primi mozzi specifici per disco a 6 bulloni dotati di cuscinetti a cartuccia sigillati di qualità. I mozzi somigliavano a quelli usati sulle motociclette da trial, ma non avevano lo stesso schema a 6 bulloni che ora conosciamo.

La speranza è diventata globale nel 1992 presentando il loro prodotto a Interbike, Anaheim, USA. C'erano freni su 14 diverse moto da spettacolo nei padiglioni. A questo punto, Hope aveva solo 14 freni ... Gli hub di Hope iniziarono a vendere in gran numero nel loro nativo Regno Unito, dove i prodotti importati dagli Stati Uniti sono costosi. La speranza ottiene un buon seguito solo per i loro hub. Un ufficio satellite è stato istituito in California per assistere le vendite negli Stati Uniti.

Hope ha anche lanciato il mozzo posteriore Ti-glide, uno dei primi compatibili con Shimano, mozzi after market. Utilizzava un corpo centrale in titanio e un portacassette in titanio. Era leggero, forte e anche bello ...

Quindi, è stato fatto un grande investimento con l'acquisto della prima macchina CNC di Hope. 

Freni originali Hope: sono presenti una forcella gialla, un telaio mtb posteriore, mozzi e una vecchia macchina cnc originariamente acquistata da Hope Technology.

Nel 1994 e nel 95, Hope presenta il suo primo freno idraulico, lanciato a Eurobike con un sistema a doppio disco concept. I freni di serie erano disponibili solo come disco singolo. Era un potente sistema "aperto" che si adattava agli adattatori della forcella CNC nella parte anteriore e a saldature personalizzate nella parte posteriore.

Viene introdotto anche il set di mozzi Big'un. Il mozzo aveva un attacco a disco a 5 bulloni e utilizzava il sistema a cricchetto a 3 nottolini. Il disco anteriore da 185 mm viene introdotto per le gare in discesa. Spero di passare al tubo idraulico rinforzato in Kevlar.

Nel 1997, i movimenti centrali Ti furono messi in produzione e venduti per soli £ 90 - un vero affare all'epoca! 

Il freno Hope Mono6ti è il primo freno a disco per bicicletta dotato di pistoni in titanio montati su una pinza monopezzo a 6 pistoncini.

Il co-proprietario Ian Weatherill e il dipendente Neil Arnold gareggiano nei campionati BCF di discesa a Fort William, utilizzando i telai Yeti Straight 4 progettati da Lawwill e le forcelle Zzyzx progettate da Hanebrink con 6 "di escursione e le forcelle RockShocks DHO.

Il freno da discesa DH4 di Hope viene presentato all'Interbike di Las Vegas, utilizzando un sistema aperto. Viene introdotta anche la leva della serie Pro. La pinza si alleggerisce e si assottiglia.

L'attuale Progress Manager di Hope, Woody Hole, gareggia sulla scena internazionale della Coppa del Mondo di discesa libera Grundig, conquistando alcuni dei primi 30 risultati sulla sua GT lungo la strada!

La speranza si espande ancora, triplicando le dimensioni della fabbrica con il trasferimento da Skelton St, Colne, a Skipton Road, Barnoldswick (39,000 piedi quadrati). Nel 2000, Hope ha lanciato gli hub Bulb. Questo primo modello aveva un raccordo scanalato per consentire il montaggio di un disco e di un ragno. È diventato il mozzo anteriore di riferimento grazie alla sua versatilità nel consentire assi QR o 20 mm nello stesso mozzo. Dopo un anno di test sul circuito di Coppa del Mondo 1999 con artisti del calibro di GT e poi Steve Peat, il freno da discesa Hope 4 pot, il DH4, finalmente entrò in produzione e fu offerto al mercato.

Il futuro campione nazionale di ciclocross Paul Oldham si unisce a Hope, portando le sue conoscenze come corridore d'élite al programma di test di ricerca e sviluppo di Hope. Nel 2001 il mitico Lancio dei mini freni. Spera che il primo freno progettato con la forma e la funzione abbia un ruolo importante nel processo di sviluppo. Tornando a un sistema aperto per l'uso XC, ancora senza trascinamento. Dopo la sua prima gara con le Mini, il pilota d'élite di XC Paul Lasenby dichiarò all'epoca: "Se qualcuno mi chiede delle V o dei dischi adesso, posso solo dire che se non hai i dischi sei in svantaggio". Paul sapeva chiaramente di cosa stava parlando!  Nota: Monk a Moo, Inc, anche noto come monkamoo.com, è stata costituita nell'agosto del 2001 e poco dopo è diventata un rivenditore autorizzato di Hope.

2003 - Lancio dei freni Mono6ti, che portano le pinze multi pistone per motociclette nel mondo del ciclismo.

Il freno Mono6ti è il primo freno a disco per bicicletta dotato di pistoni in titanio montati su una pinza monopezzo a 6 pistoncini. I freni Mini e M4 sono stati sostituiti dalle pinze Mono - tecnologia in un unico pezzo che offre una rigidità impareggiabile e una migliore sensibilità della leva - tecnologia che viene ancora utilizzata oggi.

2005-2008 - Vengono introdotti attacchi manubrio, luci, movimento centrale e i famigerati freni V2 ventilati. La fabbrica Hope viene inoltre trasferita in una sede più grande a Fernbank Mill, Barnoldswick (56,000 piedi quadrati).

Avanti veloce al 2011-12 - Hope investe nei motociclisti locali e nella comunità finanziando e costruendo la discesa "Hope Line" presso il centro trail locale, Gisburn Forest. Con il contributo di esperti motociclisti di enduro estremo, i fratelli Dan e Ben Hemmingway e i costruttori di trail locali, la Hope Line con gradazione rossa incorpora lunghe banchine alla deriva e piani di tavoli fluidi.  

Discesa "Hope Line" presso il trail center locale, Gisburn Forest. La linea Hope classificata in rosso incorpora lunghi banchi alla deriva e piani di tavoli fluidi.

Quindi, dopo due anni di preparativi, Hope finalmente si trasferisce nell'attuale fabbrica Hope Mill a Calf Hall Lane a Barnoldswich (89,000 piedi quadrati).

Dopo due anni di preparativi, Hope finalmente si trasferisce nell'attuale fabbrica Hope Mill a Calf Hall Lane a Barnoldswich (89,000 piedi quadrati).

2013-oggi - Hope Factory Racing continua a dominare nel ciclocross, mentre il Team conquista la terza vittoria consecutiva nella serie Rapha Supercross.

Hope riceve una visita dal Primo Ministro, David Cameron, come parte della campagna "Get Britain Cycling".

PRODOTTI
  • Rotori flottanti per freni a disco MTB Hope Tech
    Hope Tech Mountain Bike Two-Piece Floating Rotors - Six Colors
    Prezzo di listino
    $ 79.99
    Prezzo di vendita
    $ 79.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Mozzo posteriore MTB Hope Tech Pro 4 - 12x148 MM Boost
    Hope Rear MTB Hun 12x148 MM for Boost - Six Colors
    Prezzo di listino
    $ 259.99
    Prezzo di vendita
    $ 259.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Mozzo anteriore MTB Hope Tech Pro 4 - 15 MM Boost / Standard
    Hope Tech 15mm Standard or Boost Front Hub for  Mountain Bikes - Six Colors
    Prezzo di listino
    $ 125.99
    Prezzo di vendita
    $ 125.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Set freni MTB completo Hope Tech 3 E4: senza rotori / adattatori
    Hope Tech 3 E4 Full MTB Brakeset: No Rotors/Adapters - monkamoo.com
    Prezzo di listino
    $ 499.99
    Prezzo di vendita
    $ 499.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Mozzo anteriore MTB Hope Tech Pro 4 - 20 MM Boost / Standard
    Hope Tech 20mm Standard or Boost Front Hub for  Mountain Bikes - Six Colors
    Prezzo di listino
    $ 125.99
    Prezzo di vendita
    $ 125.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Set freni Hope Tech 3 V4 FULL MTB - 203F / 203R
    Hope Tech 3 V4 Mountain Bike Disc Brakes - Six Colors
    Prezzo di listino
    da $ 539.99
    Prezzo di vendita
    da $ 539.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Set freno MTB Hope Tech 3 E4 - posteriore
    Hope Tech 3 E4 MTB Brakeset - Rear - monkamoo.com
    Prezzo di listino
    da $ 249.99
    Prezzo di vendita
    da $ 249.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto
  • Movimento centrale filettato Hope Tech
    Hope Tech Threaded Bottom Bracket - monkamoo.com
    Prezzo di listino
    $ 149.99
    Prezzo di vendita
    $ 149.99
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Venduto